2016-05-22 Messaggio del Sacro Cuore nella solennità della Santissima Trinità

Poco prima dell'inizio della Santa Messa mattutina, odo nel mio cuore:

"O diletta, quanto soffro! mentre il mondo è sempre più nelle tenebre ..."

***

Più tardi, e precisamente all'inizio dell'adorazione eucaristica, dopo il Divino Sacrificio, odo nella mia anima:

"O Sabrina, Io sono il Cristo.

Prendi e scrivi. Amen."

(pausa)

"O Sabrina, quanto soffro!

Dì alle anime Mie care, Mie amanti - le anime oranti - di intensificare le preghiere in questo restante tempo del mese mariano, e poi, ancor più, nell'infuocato mese di giugno, in onore di Me, Sacro Cuore Amore."

(pausa)

"... la maggior parte degli uomini e delle donne del tuo povero e misero tempo non Mi corrispondono, non Mi amano, non Mi vogliono. Amen."

A questo punto si colloca un dettato di carattere personale.

Poi il Sacro Cuore conclude, dicendo:

"Va' in pace!

Sono il Cristo: il Signore Dio. Amen".

Locuzioni interiori ricevute domenica 22 maggio 2016, in chiesa.