2017-06-29 Messaggio del Sacro Cuore nella solennità dei Santi Pietro e Paolo

Durante la Santa Messa, e precisamente durante l'omelia, odo nel mio cuore:

"Sabrina, ascoltaMi. Io sono il Cristo."

(pausa)

"Coloro - preti e vescovi - che concedono la Mia Santa Comunione agli adulteri e ad altri che, per il loro stato, sono indegni - in verità, Io oggi ti dico, hanno apostatato dalla vera e genuina Fede in Me. Amen."

(pausa significativa)

"E coloro che - allo stato gravissimo a cui sono giunte queste cose in seno alla Mia santa Chiesa in terra - tuttora tacciono, sono dei vili e dei venduti al nemico infernale. Amen."

(pausa)

"Per ora, o Mia diletta cara, va' in pace, e con la Mia santa e sacra benedizione."

(pausa)

"Figli Miei carissimi, mentre tramonta il mese sacro in onore del Mio Cuore, Santissimo e Infuocato, mai si spenga il vostro ricambio di amore ad Esso.

Anzi: il vostro amore per Me, vostro dolce e fortissimo Salvatore, si accresca sempre più, fino al Giorno beato del vostro personale ingresso nella Patria Celeste."

(pausa)

"Va' in pace!".

Locuzioni interiori ricevute giovedì 29 giugno 2017, in chiesa.