2013-03-17 Messaggio del Sacro Cuore di Gesù al Sommo Pontefice Papa Francesco

“Sabrina, Io sono Cristo Signore. Amen.”

 

“Prendi e scrivi questo, che Io sto per dirti. Amen.”

Pausa, a cui segue un dettato di carattere personale.

Poi il Divino Maestro prosegue dicendomi:

 

“Scrivi dunque, o eletta, sul Mio Sito prezioso, che: il Signore Gesù, di tutto Cuore, benedice il Suo nuovo Vicario in terra, il Papa Francesco. Amen.”

 

(pausa)

 

“Francesco, Mio eletto e amato figlio, e figlio caro e devotissimo della Vergine, Mia Madre, Maria Immacolata; amante della Verità e sposo di madonna povertà; amico degli umili, dei piccoli, dei diseredati, dei poveri: IO TI BENEDICO. AMEN.”

(pausa significativa)

“Io, Cristo Gesù, oggi, ti dico, come già lo dissi vari secoli or sono all’umile ed ardentissimo Fraticello di Dio: VA’, FRANCESCO. VA’! E RIPARA LA MIA CASA, CHE, COME VEDI, VA IN ROVINA. AMEN.”

 

“Per ora, Sabrina, non ho altro da dirti; ma Io, presto, tornerò. Va’ in pace. Ti benedico, eletta e Mia piccola voce.”

 

“Io sono Cristo, il Capo supremo della mistica Sposa, la Chiesa di Dio.”

 

“Va’ in pace!”

 

 
Locuzioni interiori ricevute il 17 marzo 2013, quinta Domenica di Quaresima, dopo la Santa Messa, nella chiesa parrocchiale di Santo Stefano in Appiano Gentile.
 

 

Comments