2016-04-11 Messaggio del Sacro Cuore a seguito dell'esortazione post-sinodale Amoris laetitia

Il Divino Maestro ha donato il seguente dettato durante la Santa Messa; preciso che avviene alquanto raramente che Egli mi detti Messaggi durante il Divino Sacrificio. L'averlo fatto in questa occasione, a me personalmente ha dato la chiara impressione che - come Chiesa - ci troviamo in una situazione grave ed eccezionale, che si è configurata in modo esplicito in questi più recenti giorni, a seguito della pubblicazione ufficiale dell'esortazione post-sinodale Amoris laetitia.

 

Dopo la proclamazione del Santo Vangelo odierno, il Divino Maestro - con Voce seria e dolente - parla e dice:

 

"Scrivi, Sabrina. E' urgente. Amen."

 

(pausa)

 

"Devi dire, o Sabrina, eletta Mia - sul Mio Sito, esso prezioso, amen - alle anime elette e non, che da qui in avanti esse, se vogliono continuare ad esserMi fedeli e grate, più non devono seguire gli insegnamenti di padre Bergoglio, poiché nella Amoris laetitia egli, purtroppo - con immenso dolore oggi Io te lo dico, amen - è andato fuori strada. Amen."

 

(pausa significativa)

 

"Figli cari, vescovi e presbiteri della Chiesa Cattolica, Io vi scongiuro: non abbandonate la legge morale oggettiva per seguire questo - devastante ed eretico - multisoggettivismo pseudo-gesuitico. Amen."

 

(pausa significativa)

 

"Per ora, Sabrina, eletta cara, Io non ho altro da dirti, ma presto Io tornerò.

Il Mio Cuore è spaccato dal dolore atroce, e purtroppo questa immensa, penosissima ferita Mi proviene da colui che, al contrario, dovrebbe condurre le anime a Me. Amen."

 

(pausa)

 

"Per ora, o Sabrina, va' in pace, partecipando però nel tuo essere interiore a questa mistica, atroce Mia agonia, che Mi è provocata da una larga parte della Mia Chiesa in terra che, seguendo Francesco, va fuori strada."

 

"Va' in pace, dunque.

Il Cristo agonizzante. Amen".

 

 

Locuzioni interiori ricevute lunedì 11 aprile 2016, in chiesa.

 

 
Comments