Una comunicazione di Angelo secondo la Volontà del Sacro Cuore di Gesù

21 febbraio 2011

 

Cari fratelli e sorelle nel Signore,

la mattina di domenica 20 febbraio 2011, durante un’adorazione al Santissimo Sacramento, il Signore Gesù - prima del Messaggio che è stato pubblicato qui sul Sito - mi ha dettato dei contenuti personali, nei quali ha esplicitamente chiesto che mio marito Angelo vi rendesse noto un fatto rilevante della sua vita passata. Lascio pertanto la parola a lui.

 

Sabrina

 

 

Carissimi,

secondo quanto il Signore Gesù mi ha richiesto di fare mediante le locuzioni interiori che ha donato il 20.2.2011 a mia moglie Sabrina, vi comunico che in passato ero stato un sacerdote.

Nel corso della mia vita, per motivi miei personali - non però riguardanti una crisi di fede e di amore a Nostro Signore Gesù – ho compreso essere un’altra la Volontà di Dio sopra di me. Così ho richiesto la dispensa dallo stato presbiterale, che ho ottenuto dalla Santa Chiesa il 29 marzo 1998.

In seguito, nell’aprile dell’Anno Santo 2000, Sabrina ed io ci siamo sposati nel Signore.

 

Il Sacro Cuore stesso, nel santo dettato che ha donato alla mia cara sposa domenica mattina, ha spiegato alcuni dei  motivi per i quali questa notizia viene pubblicamente da me espressa solo ora, secondo il Suo santo Volere.

Ragioni che Sabrina ed io facciamo nostre – perché così sentiamo chiaramente in cuore – e che vi manifestiamo qui di seguito, anteponendo però una necessaria premessa: tutti coloro che era giusto sapessero questo fatto della mia vita privata e passata, ne sono a conoscenza da anni.

 

Detto questo, ecco le principali motivazioni:

 

1) anzitutto, lasciamo la parola a Nostro Signore Gesù, che nel Messaggio suddetto, così si è espresso:  “… per prima cosa, amen, ciò è stato omesso perché altrimenti molte persone avrebbero accostato il Mio Sito – esso prezioso, amen – per curiosità morbosa e malsana verso di voi, amen; e non conferendo la giusta importanza a quanto vi è in esso di più importante, che, amen, non sono gli strumenti – pur eletti, che siete voi, Angelo e Sabrina, amen, da Me benevolmente ed amorosamente usati, amen –, ma essa cosa più importante sono LE MIE SANTE PAROLE, quelle che ti sto dettando al cuore anche ora, amen …”

 

Evidentemente, il Signore Gesù sa benissimo che la curiosità morbosa e malsana nei nostri riguardi può esserci anche ora da parte di certe persone; ma la differenza sostanziale sta nel fatto che, nel frattempo, essendo già trascorso un anno e mezzo dall’apertura del Sito del Sacro Cuore, in esso è ormai possibile accostare molte delle locuzioni intellettuali ricevute - per Sua grazia - da mia moglie; e quindi, chi è onesto nel pensiero e non prevenuto, può ben rendersi conto dei contenuti alquanto seri di questi Messaggi.

 

2) Io e mia moglie Sabrina cerchiamo - con l’aiuto insostituibile dei Sacramenti, della Parola di Dio e della quotidiana preghiera - di corrispondere alla santa Volontà del Signore, che Gesù si degna - soprattutto per certi aspetti inerenti l’Opera che ci ha misericordiosamente affidato - anche manifestarci nei dettagli in modo esplicito.

Egli ora mi ha invitato a farvi questa comunicazione, ed io ve l’ho trasmessa. Se il Signore me lo avesse chiesto prima, prima lo avrei fatto.

 

Carissimi,

alla luce di quanto vi ho oggi confidato, vorrei concludere dicendovi che quando, il 3 marzo 2009, il Signore Gesù chiese a mia moglie Sabrina di aprire il Suo Sito affinché questi “Messaggi del Sacro Cuore” potessero raggiungere un maggior numero di anime, evidentemente – né a lei, né a me – erano nascoste le difficoltà che avremmo incontrato nell’aderire a questo santo Volere di Gesù.

A Dio ogni gloria, lode e onore!

 

Angelo

 

Comments