2018-10-01 Ai sacerdoti che sono nell'abisso del peccato mortale

Subito dopo il termine della Santa Messa mattutina, odo nel mio cuore:

 

"Prendi e scrivi, o diletta anima. Amen."

 

(pausa significativa)

 

"Oggi, all'inizio di questo - come tu dici - bel mese, in onore della Beata Vergine Maria del Santo Rosario, e delle Missioni Cristiane, Io, Cristo, discendo a te dal Cielo per dirti che è necessario pregare molto per tutti gli annunciatori e i ministri del Mio Santo Evangelo.

Pregate perché i Miei missionari e le Mie missionarie, nel mondo intero, siano luce e sale (Matteo 5,13-16) per la salvezza eterna di molte anime. Amen."

 

(pausa significativa)

 

"Inoltre, Sabrina, eletta cara: raccomando con tutto il Mio Cuore che si elevino, notte e giorno - in questo tempo sempre più oscuro ed empio -, incessanti preghiere e suppliche ardenti per la parte corrotta e marcia, interiormente parlando, del Mio clero cattolico."

 

"In verità, in verità, Io ti dico: se il popolo cristiano è, al presente, in così larga parte, malmesso dinanzi a Me, è perché - come sempre è stato da quando esiste questa Mia Religione: il Cristianesimo -, è perché, ti stavo dicendo, per i primi sono i pastori a non essere quei santi e quei puri che, invece, per la loro stessa vocazione e sacra ordinazione, dovrebbero essere. Amen."

 

(pausa)

 

"Mai Mi stancherò di ripeterlo: non è, o figli Miei amati, o unti Miei diletti - che Io, Gesù, tengo cari come le pupille degl'occhi Miei divini -, non è, o Miei amati, nella carne - nel piacere della carne, fruito in modo gravemente disordinato, da soli o con altri - quella vera gioia a cui il vostro cuore umano incessantemente anela. Amen."

 

(pausa significativa)

 

"Unti Miei amati! O voi, che siete nel peccato mortale, reiterato anche da molto tempo, ormai: coraggio! DateMi la mano, afferratevi a Me!

Io solo, Gesù Salvatore, nella Mia Santa e Onnipotente Grazia, posso strapparvi dal fetido abisso infernale - sì, vero anticipo d'Inferno - in cui siete voluti cadere, consentendo al peccato."

 

"Preti pedofili, preti omosessuali, preti - poveri figli Miei! - deviati e corrotti, VI SUPPLICO: NON RESPINGETE LA MIA CHIAMATA ALLA GRAZIA E ALLA SALVEZZA!

Ne va del vostro destino eterno, e di quello di molte anime, che sono come misticamente connesse al vostro abito ed ufficio sacerdotale."

 

"Figlioli Miei amati, Miei sacerdoti: decidetevi a donare il vostro cuore tutto intero a Me, Cristo Dio, ed Io vi elargirò in dono perfetto quella vera gioia che la vostra anima - che è immortale - desidera. Amen."

 

(pausa significativa)

 

"Per ora, o Sabrina, eletta cara, tu puoi andare in pace. Amen."

 

"Sono il Cristo, il Signore tuo Dio".

 

Locuzioni interiori ricevute il 1° ottobre 2018, memoria liturgica di Santa Teresa di Gesù Bambino e del Volto Santo, in chiesa.



Comments