2018-06-27 Forte Appello del Sacro Cuore di Gesù al sacerdote don Alessandro Maria Minutella

Poco prima dell'inizio della Santa Messa mattutina, odo nel mio cuore:

 

"Sabrina, scrivi. Io sono il Cristo."

 

(pausa)

 

"AscoltaMi."

 

(pausa significativa)

 

"Io benedico segnatamente tutti coloro - sacerdoti cattolici e fedeli laici - che stanno facendo ciò che è a loro possibile - in preghiere, parole ed opere - per ricondurre il Mio sacerdote Alessandro Maria sulla via della saggezza."

 

(pausa)

 

"Figli carissimi, figlie Mie amate: pregate!

Pregate molto, in questi giorni, affinché egli si ravveda dalle sue idee, dalle sue convinzioni erronee; perché, se così non sarà, un grave, molto grave danno, ne verrà alla Mia santa Chiesa in terra. Amen."

 

(pausa significativa)

 

***

 

Nota: a questo punto, in una rifrazione interiore, il Signore mi ha fatto pensare alla Sua Divina Parola, proclamata nel Vangelo di San Giovanni Apostolo, il quale - al capitolo 6, versetto 53 - scrive:

 

Gesù disse: "In verità, in verità vi dico: se non mangiate la Carne del Figlio dell'uomo e non bevete il Suo Sangue, non avrete in voi la vita.

 

Con ciò il Sacro Cuore disapprova totalmente l'esortazione - ripetuta più volte, e pubblicamente, da don Minutella nei più recenti giorni - di non partecipare più alle Sante Messe in cui si dice "in unione con il nostro papa Francesco", in quanto - secondo don Alessandro - sarebbero invalide.

Il Divino Maestro, pochi giorni or sono, nei Messaggi tuttora leggibili sulla homepage di questo Sito, mi ha detto esattamente l'opposto.

 

***

 

"Per ora, o Sabrina, tu puoi andare in pace; ma sappi che Io tornerò a te, per parlarti, poiché questa attuale situazione è gravissima e, continuando così, prelude a qualcosa di orribile, in seno alla Mia Chiesa."

 

"Don Alessandro Maria, non essere tu - che pure tanto bene avevi fatto alle anime - a fomentare una ulteriore divisione nel Mio Corpo Mistico! la Mia santa Chiesa in terra. Amen".

 

Locuzioni interiori ricevute il 27 giugno 2018, memoria liturgica di Sant'Arialdo, diacono e martire, in chiesa.
 

 

Comments