2018-01-30 Il Sacro Cuore si rivolge con ineffabile Amore agli Ebrei, vittime della Shoah

Il seguente santo dettato è qui riportato integralmente.

 

Sto pregando il Rosario, in ringraziamento per il Divino Sacrificio, quando d'un tratto odo nel mio cuore:

 

"Scrivi, o figlia. Amen."

 

(pausa)

 

"Molti - credenti e non - si chiedono, scandalizzati e molto addolorati:

- Ma dov'era Dio durante l'Olocausto degli Ebrei?

Dov'era Dio nei campi di concentramento?

Dov'era Dio mentre venivano commesse contro quelle umane persone atrocità indicibili ?... - "

 

"Figlio figlia: figlia ebrea, figlio ebreo - come Me, Cristo Dio Vero -: Io, Io stesso, ero in te che soffrivo: perché i doni e la chiamata di Dio sono irrevocabili. Amen." (Romani 11,29)

 

(pausa)

 

"Sabrina, figlia Mia, va' in pace - nella Mia Pace - e, in quanto ai tuoi nemici, vicini e lontani, ricorda che per i mentitori è riservato lo stagno di fuoco e di zolfo (Apocalisse 21,8 e 20,14-15), il cui fuoco mai si estinguerà, nei secoli dei secoli (Apocalisse 20,10).

Prega per loro.

Va' in pace!".

 

Locuzioni interiori ricevute il 30 gennaio 2018, in chiesa.  

 

 

Comments