2015-11-02 Messaggio del Sacro Cuore per i cristiani cattolici

"O Sabrina, Mia aralda, ascoltaMi. Io sono il Cristo."

 

"Ti vedo sofferente, cara, in questi giorni, in questo periodo, per la Mia Chiesa in terra e, purtroppo, ne hai ben motivo.

Cara Mia, scrivi stamani per i Miei amati figli - i cristiani cattolici - che Io stesso voglio, oggi stesso, mettere in guardia contro un immenso inganno che satana sta tramando di mettere in opera."

 

"Cari figli e figlie amate, Io - l'Uomo Dio Gesù Cristo - vi avviso oggi che se Papa Francesco dovesse permettere l'accesso ai Sacramenti, di Eucaristia e Confessione, ai divorziati risposati civilmente - in quella situazione peccaminosa nella quale essi si trovano al presente di fronte a Me, Cristo Dio - con ciò stesso egli mostrerebbe di aver rinnegato la vera Fede Cattolica e, di conseguenza, non sarebbe più da considerarsi, al Mio Cospetto Santo e Divino, l'autentico custode di Essa."

 

"Se così fosse, allora la benedizione che Io gli diedi all'inizio del suo pontificato, sarebbe divenuta vana ed inefficace."

 

"Per ora va' in pace, Sabrina, e col cuore, un po' come il Mio, spaccato dal dolore. Amen".

 

 

Locuzioni interiori ricevute il 2 novembre 2015, dopo la Santa Messa, in chiesa.

 

Comments