2008-09-04 Preghiera a Maria Bambina

“Scrivi, o Mia diletta anima. Amen.”

PREGHIERA A MARIA BAMBINA:

“Ti saluto, o Maria, Rosa candidissima del puro amore, Rosa senza spine, Giglio fragrante di ogni dolce purità e bellezza vera.

Ti saluto, Bambina soave, incanto di Paradiso, Gioia inesausta dell’Eterno Divin Padre!

Ti saluto, mistica Margheritina nascosta – ma ben nota a Dio.

Fiore di campo, stupendo e singolare, del Celeste Giardino, che però mai sfiorisci!

Ti saluto, o vaga Rosa del Cielo: amata da Dio, osannata dagli Angeli, lodata dagli uomini buoni!

O Tu, Maria, divina, mistica Rosa senza spine, ottieni a noi mortali l’Amore, la Luce, la Pace del Celeste Regno. Amen.

Ed ora, mentre ancora muoviamo i nostri passi incerti verso la Celeste Gerusalemme, Tu, Maria Bambina – che non hai e non avrai mai spine pungenti per il Cuore del Tuo e nostro Dio – aiutaci, o cara e piccola, candida Maria Vergine, ad offrire al Signore ogni spina che ci punge e trafigge il cuore e l’anima, nell’aspro cammino sul sentiero della Vita.

Insegnaci, cara Maria Bambina, ad offrire a Gesù, Tuo Figlio e Tuo Dio, ogni croce, ogni dolore e vivo dispiacere, affinché Egli, mediante la nostra offerta amorosa, consumi i nostri e gli altrui peccati nella Fornace profumata ed ardente del Suo Divino Cuore. Amen.

Ed infine aiutaci, o Mamma e Bambina, a divenire ogni giorno di più un candido e vivo fiore per il Paradiso di Dio, dove per sempre – anime gloriose olezzanti profumi di Santità e Grazia – rimarremo inchinate e prostrate a lode eterna della Maestà Divina. Amen.

Aiutaci, Maria dolce, ad essere fin d’ora, fin dal penoso esilio, piccoli ed umili, docili fiori profumati, che consolano Dio per il lezzo dei peccati del mondo intero. Amen.”

 

“Salga a Te, Signore, sempre, la nostra preghiera come profumo di soave incenso. E così sia.”

 

“Per ora, diletta, ti benedico. Va’ in pace …

Il Cristo tuo Dio. Amen”.

 

 

Locuzioni interiori ricevute il 4 settembre 2008, durante un’adorazione al Santissimo.

 
Comments