2008-12-20

“O Mia diletta, ora scrivi, sì!”

 

“… Ora … voglio concludere con una parola specifica – di Amore Mio particolare e verace, Santo – rivolta … alle Mie vittime consacrate religiose della Chiesa Mia Cattolica, l’unica pienamente vera – e non sarò mai stanco di ripetertelo, o diletta cara.

Questa è la Mia parola per loro, il Mio verbo ineffabile a loro favore, per Mia grazia misericordiosa, amen: se … esse Mi vogliono veracemente trovare – e ritrovare se prima Mi avevano perduto col e nel peccato grave – specie impuro, ma non solo … - … esse … - ciascuna in modo particolare – si devono NASCONDERE nel profondo della propria anima per mezzo del RACCOGLIMENTO SINCERO, amen.

IO SONO NEL SENO INEFFABILE DEL PADRE MIO ETERNO ED INCOMMENSURABILE NEL PREGIO – ETERNO ED INFINITO – DEL SUO AMORE INEFFABILE. AMEN.

IO SONO NEL SENO PURISSIMO, INVIOLATO ET CASTO, DELLA BEATA SEMPRE VERGINE MARIA, MIA PERFETTA GENITRICE – POVERA NEL CUORE – E SPOSA DILETTA DA SEMPRE IN SENO AL SENO PURISSIMO ED INEFFABILE DELLA NOSTRA TRINITA’ ETERNA E MAI DEL TUTTO PROFONDAMENTE CONOSCIBILE; POICHE’ IO – DIO ETERNO UNICO IN TRE PERSONE DISTINTE ED UGUALI – SONO: INFINITA LUCE, INFINITO AMORE, INESAUSTA VITA. AMEN, AMEN.

Ed infine, o diletta cara, Sabrina Mia …: IO SONO – VIVO E VERO, ETERNO COME IN CIELO; poiché Io sono l’Immutabile Eterno Dio, la suprema ed unica Vera Divinità – IO SONO, dunque, o diletta cara, NEL SENO PROFONDO DI OGNI ANIMA UMANA DA ME CREATA – pensata ab eterno nel Seno Mio ineffabile, nella Mente eccelsa Mia, amen.

MA DI’ LORO CHE SE LE ANIME – pur di … religiosi e religiose – VIVONO, ESISTONO COME ANIMALI IRRAGIONEVOLI AL DI FUORI DI SE STESSE E DEL MISTICO MIO CASTELLO DI CRISTALLO ED ORO PURO, NON POSSONO COSI’, IN TAL MODO, NE’ INCONTRARMI, NE’ TANTO MENO ABBRACCIARMI NELLA GLORIA, COSI’ COME IO DESIDERO ED ARDO DALLA BRAMA CHE SIA … AMEN.”

 

“Per ora va’ in pace. Con la Mia speciale benedizione, amen …

Il Cristo tuo Dio Eterno, Vivo e sempre giovane … Amen, amen, amen”.

 

 

Locuzioni interiori ricevute il 20 dicembre 2008, in cappella, dopo l’adorazione eucaristica.
 

 

Comments