2018-07-11 Il Sacro Cuore ci insegna la Via al Cielo

In questo santo dettato, la Voce del Signore Gesù stilla, in particolar modo, Amore e Dolcezza.

 

Sono da poco entrata nella cappella di un monastero di claustrali, quando odo nella mia anima:

 

"O diletta anima, Io sono Cristo, il Signore."

 

(pausa)

 

"Dì alle Mie anime amate che Io Mi attendo da loro - da ciascuna in particolare - che vivano un'estate virtuosa: che siano caste, pure, modeste e, soprattutto, ricche di carità. Amen."

 

(pausa significativa)

 

"Mie dilette anime, Mie promesse spose in cammino nel tempo, Io, Agnello Purissimo, vi insegno la Via - lo stretto sentiero - alla Vita eterna, alla Felicità che mai avrà termine, alla Beata Pace (Matteo 7,13-14). Amen.

Questa Via maestra è la carità (1Corinzi 12,31 e 13,1-13), sposata con la purezza dell'anima e del corpo.

Siate pure, Mie colombelle amate, e così voi avrete per vostro Amico Iddio (Matteo 5,8), ogni giorno della vostra vita di quaggiù. Amen."

 

(pausa significativa)

 

"Mie care anime! Con la vostra castità - consacrata, dedicata a Me, Divino Sposo - umilmente riparate per la moltitudine immensa delle impurità, delle lussurie, degli atti contro natura, delle frequenti profanazioni del talamo nuziale. Amen."

 

"Consolate il vostro amato Gesù, o dilette e care anime, con una vita devota, fervente nel bene - nelle buone opere - e casta. Amen."

 

(pausa)

 

"Figlie dilette, anime Mie amate, in questo mese in onore del Sangue Mio Preziosissimo, vi raccomando di pregare per tutti quei Miei sacerdoti e vescovi che purtroppo non sono quei gigli di purezza che dovrebbero, invece, essere.

Pregate ed implorate lo Spirito Santo, o Mie dilette care, affinché essi - Miei ministri, che tengo come la pupilla del Mio occhio - presto comprendano che non è nella concupiscenza carnale e colpevole la vera pace e l'autentica, duratura gioia."

 

"Solo in Me, anime tutte, è la vera Gioia. Amen."

 

(pausa significativa)

 

"Mie dilette figliole, anime Mie amate, Io desidero che ciascuna di voi, stanca ed oppressa dai pesi della vita terrena, divenga, in questi mesi estivi - per quanto i quotidiani, seri impegni lo consentono - un'anima eucaristica e riparatrice: teneteMi compagnia, o Mie dilette care anime, sostando frequentemente ai piedi dei Miei tabernacoli in terra, poiché Io voglio farvi grazia! (Matteo 11,28)

Non cercate, o pecorelle Mie amate, quell'Acqua viva che disseta il cuore, lontano da Me e dai Miei pascoli santi, perché non la trovereste (Giovanni 4,10-14).

L'acqua effimera del demonio, del peccato e del mondo - Mio acerrimo nemico -, quell'acqua avvelenata, quando da voi bevuta, o poveri figli, produce in voi, nell'anima e nel corpo, un'arsura più grande, e vi attossica il cuore."

 

(pausa significativa)

 

"Venite a Me, colombine!

Venite a Me, anime cattoliche in Grazia, promesse spose per il Cielo!"

 

"Io vi amo tanto, dilettine, e il Mio Amore è sempre Fedele."

 

(pausa)

 

"Va' in pace, diletta cara anima, vittima Mia amata. Amen".

 

Locuzioni interiori ricevute l'11 luglio 2018, festa liturgica di San Benedetto abate, poco dopo le tre del pomeriggio.

 


Comments