2009-05-27 Messaggio del Sacro Cuore Amore per l'Anno Sacerdotale

“O Mia diletta serva, sì, scrivi. Amen.”

“Scrivi per il bene – presente ed eterno – di molte anime Mie immortali. Amen.”

“Io questo desidero – Io, Cristo, tuo e vostro Dio, veramente incarnato, e morto e risorto per la vostra salvezza, amen, o figli troppo spesso ingrati e stolti, irriconoscenti – e molto – dinanzi ad un profluvio di continue grazie – e spirituali e temporali – che Io continuamente – ogni giorno, ogni momento – vi dono, onde sostenere nel tempo presente la vostra fragile vita in attesa della FELICITA’ dell’ETERNA vita e del premio eterno che Io sono – insito ed intrinseco ad essa vita, amen -.

Felicità che sarà – se vorrete seguirMi decisamente e con sincera e buona volontà, amen – la vostra eterna corona di GLORIA MIA IN VOI, MIE CREATURE – o Miei eletti! – nel Cielo eterno. Amen.”

(pausa)

Questo Io, dunque, voglio: primo.

Primo ed importantissimo: Io desidero … per incrementare la vita spirituale di questo popolo, amen, e soprattutto la riparazione amorosa a Me, Dio Eterno annientato nella Sacra Ostia per amor vostro, o eletti tutti e santi Miei, ed anche e soprattutto per voi, Miei poveri figli e peccatori, amen; che dunque, secondo il desiderio intenso ed ardente del Mio Divino Cuore in Fiamme amorose eterne, amen – lo Spirito Santo Paraclito – amen, amen, amen: in onore della Santa indivisa Trinità Nostra, amen – che … durante l’anno di speciale preghiera ed intercessione per i Miei unti amati, amen, vengano accese, nel maggior numero di paesi possibile, tante FIACCOLE VIVE DI AMORE e RIPARAZIONE EUCARISTICA, mediante queste ADORAZIONI – anche solenni, amen – che Io Medesimo sto richiedendo alla Mia Chiesa Sposa eletta e sacra. Amen. Con gran Misericordia ancora, prima dei segreti, che essi sopraggiungano. Amen. Cristo.

“Dì loro … che, se si darà giusto esaudimento a questa Mia solenne e straordinaria richiesta … allora, in quel caso – siccome la Volontà Mia Divina e l’umana nell’interno della Mia Chiesa coincideranno, amen – allora Io prometto loro che ci sarà, in certi luoghi … una certa rifioritura di vocazioni sacerdotali – anche nei tempi precedenti quelli dei suddetti castighi, e non solo in seguito nella mistica primavera, come avverrà, di fatto, un po’ in tutto il mondo creato. Amen.”

“Mia eletta, dì loro che VOGLIO ADORAZIONI VERE, FERVENTI, DEVOTE E SANTE.

E per fare che siano realmente tali è necessario bandire le inutili chiacchiere, fare silenzio innanzi a Me, Dio Sacramentato e Vivo per sempre … piegare le ginocchia, dunque, amen, e pregarMi ed adorarMi con cuore il più possibile sincero e contrito, e non doppio e falso. Amen.

Per ottenere questo chiamo le anime tutte cristiane alla conversione, in modo speciale, amen: che le Adorazioni – queste che ho ora richieste, tramite te … amen, e tutte – che le Adorazioni Eucaristiche siano precedute dalla Santa Confessione sincera.

E soprattutto coloro che sono nel peccato mortale e reiterato si riconcilino con Me. Amen. Vengano con fiducia a Me, senza timore, e cioè, voglio dire, senza paura. Amen.

E le anime che già riconoscono veracemente di trovarsi in Grazia Mia – e cioè libere dai lacci dei peccati mortali – vengano al Mio Sangue in Sacramento – intendo ora … il Sacramento della Mia Misericordia e del Mio Perdono, amen, amen – vengano, accorrano queste Mie care e fedeli – almeno in un certo grado – e Mi promettano solennemente di voler impegnarsi a fare un significativo passo avanti sulla via della virtù evangelica.

Ognuna di esse proponga, dunque, di rinunciare a qualcosa che è meno perfetto e le sta particolarmente caro. Si facciano aiutare queste anime buone – nel discernimento in ordine a questo Mio santo desiderio, amen – da qualche santo e saggio Mio servo sacerdote. Amen.”

(pausa)

“Sabrina, ho finito, ed Io ti benedico …!

Il Cristo.

Il Figlio benedetto della Vergine Madre Maria – Santissima -.

Il Sacro Cuore Amore. Amen”.

 

Locuzioni interiori ricevute il 27 maggio 2009, alle ore 23.00, a casa nostra.

 

Comments