2017-05-01 Messaggio del Sacro Cuore nel primo giorno del mese di Maggio

Il pomeriggio del 1° maggio 2017, quando siamo giunti pellegrini al Sacro Monte di Varese, nevicava.

Dopo aver partecipato al Divino Sacrificio ed aver elevato le litanie lauretane (in canto e in latino) insieme a vari fratelli e sorelle nel Signore saliti a questo santuario per iniziare con Maria Santissima il mese in Suo onore, e dopo la consacrazione che essi hanno fatto di se stessi e delle proprie parrocchie alla Madre Immacolata, ho udito in cuor mio il Divino Maestro, il Quale mi ha donato una prima parte del santo dettato di carattere personale.

Poi Egli ha proseguito, dicendo:

 

"O diletta e cara anima! Ci sono ore nella vita terrena, nelle quali, anche se fuori splende il sole, nel cuore scende la notte: la notte del dolore.

Anche Io, al sommo grado e compiutamente, in quanto Figlio di Dio, ho vissuto, e attraversato con pieno abbandono, il Mio Calvario (Ebrei 5,7-9). Amen."

 

(pausa)

 

"Tuttavia la morte, la sofferenza, il dolore fisico e morale, e spirituale, non sono l'ultima parola.

No! Per chi vive e crede in Me, la croce: la malattia, la pena del cuore, l'angoscia, l'oppressione, la persecuzione, la tortura dello spirito, non sono se non una porta: una mistica porta, che è necessario varcare per entrare a far parte della Mia vera Vita Divina (Giovanni 12,23-28). Amen."

 

(pausa significativa)

 

"Desidero, in questo vespro benedetto del primo giorno di questo mese mariano, farMi vicino con particolare, ineffabile Divino Amore, a tutti i Miei cari figli, a tutte le Mie amate figlie che soffrono, e confortare il loro dolore con la Tenerezza del Vero Amore che arde nel Mio Puro, Sacratissimo Cuore.

Per ricevere la Tenerezza Misericordiosa del Mio Sacro, Divino Amore, esorto fortemente tutti i Miei amatissimi figli e figlie a vivere in Grazia di Dio; e i buoni, cioè i fedeli, perseverino ad ogni costo in Essa Santa Mia Divina Grazia. Amen."

 

(pausa)

 

"Vi invito, figli a Me cari, alla confessione dei vostri peccati, con cuore contrito, sì che il Mio Sangue vi lavi, vi mondi, vi purifichi da ogni macchia spirituale."

 

"Vi invito fortemente a pregare molto: se no, voi non potrete resistere alle grandi prove che vi attendono, e miseramente cadrete, dando con ciò un dolore lancinante al Mio Immacolato, Sacro Divino Cuore."

 

(pausa)

 

"Vi invito, o Miei cari, in questo tempo presente, a consacrarvi al Mio Sacro Cuore e al Cuore purissimo della Vergine Madre come mai prima d'ora."

 

(pausa)

 

"Va' in pace!

Io sono il Cristo - il Signore Dio tuo -, e per ora non ho altro da dirti, se non: ConsolaMi! poiché le moltitudini dei peccatori atrocemente Mi feriscono.

Va' in pace".

 

 

Comments