2017-12-20 Messaggio del Sacro Cuore alle persone divorziate e civilmente risposate

Durante l'adorazione vespertina al Santissimo Sacramento, odo nel mio cuore:

 

"O Sabrina, salve a te. Io sono Cristo. Amen."

 

(pausa)

 

"Devi dire alle Mie care anime amate - in Nome di Me: Dio - che l'unica via: santa, retta e buona, per la quale è possibile che le persone divorziate e civilmente risposate possano accedere di nuovo ai Miei Santi Sacramenti di Eucaristia e Santa Confessione, è e si chiama castità."

 

"Tutte le altre strade, anche quelle che largheggiano solo un poco nella via del subdolo compromesso - anche se sono insegnate da certi vescovi e pastori, e fosse pure dal papa - non sono la Mia Santa Via (Matteo 7,13-14; Isaia 35,8-10): quella che conduce veramente alla Vita eterna e alla perenne Felicità. Amen."

 

(pausa significativa)

 

"Per ora, o Sabrina, tu puoi andare in pace; ma sappi che Io tornerò a te in questo prossimo tempo natalizio: questo perché ho molta compassione per le Mie tante pecorelle erranti e confuse; confuse, ahimè, da quelli - sacerdoti e vescovi - che dovrebbero invece validamente aiutarle e confortarle sulla via della Mia vera salvezza. Amen."

 

"Va' in pace!"

 

"Sono Cristo, il Signore Iddio tuo. Amen".

 

Locuzioni interiori ricevute il 20 dicembre 2017, in chiesa.


 

Comments