2014-06-14 Soave Appello del Sacro Cuore di Gesù

"Sabrina, Io sono Cristo, il Signore. AscoltaMi. Amen."

 

"Sabrina, Io per un certo tempo non ti parlerò ..."

 

A questo punto si colloca una prima parte del santo dettato di Gesù, di carattere personale.

Poi Egli prosegue, con Voce soffusa di Divina Tenerezza:

 

"Ed ora, o Sabrina eletta, Io voglio parlarti per tutte quelle anime di uomini e di donne - cristiani, Miei figli e figlie amati, amen - che già da tempo attendono le Mie sante parole sul Sito Mio prezioso: Figli cari! Figlie amate! Coraggio! (nota: detto con particolare dolcezza). Io sono il vostro Gesù Salvatore. Ed in questo mese in Mio onore il Mio Cuore Sacratissimo è particolarmente spalancato per accogliervi e racchiudervi in Esso con tanto Divino Amore. Amen."

 

"O poveri peccatori, e peccatrici! quanto particolarmente attendo voi e vi desidero! Coraggio, figli e figlie lontani, e, o voi, sacerdoti infedeli e impuri, orsù, ve lo ripeto: CORAGGIO: TORNATE A ME. Amen."

 

(pausa significativa)

 

"Stendo le Mie Mani pietosissime a benedire, a confortare, a consolare i poveri, i tribolati, gli afflitti.

E benedico stanotte, in modo del tutto particolare, le anime di preghiera, in Italia e nel mondo intero. Amen."

 

"... Va' in pace.

Io ti benedico, cara.

Io sono il Cristo, il Signore tuo Dio, il Buon Pastore del gregge del Padre. Amen".

 

 

Locuzioni interiori ricevute sabato 14 giugno 2014, durante l'incontro di preghiera riparatrice presso la sede dell'Associazione Riparazione Eucaristica Sacro Cuore.

 

 

Comments