2010-04-25

 “Io sono, o diletta, il Pane vero del Paradiso. Amen.”

 “O diletta, scrivi. Amen.”

“Ecco, ti dico brevemente che Io, oggi, non deluderò le Mie anime …”

 

“… in un mondo quasi tutto tenebre e sporcizia morale, amen. Ed anche laddove – nei Miei preti, amen – dovrebbe più fulgida brillare la luce. Amen.”

 

“Puoi andare. Sì, vai in pace, eletta, amen, poiché Io - Cristo Dio, tuo e loro, amen – tornerò a parlarti oggi, nel pomeriggio. Amen.”

 

Questo primo Messaggio è stato dettato la mattina di domenica 25 aprile 2010, durante l’adorazione eucaristica, dopo la Santa Messa, in una chiesa.

 

***

 

Nel pomeriggio, il Sacro Cuore ha  donato le seguenti parole interiori, durante l’adorazione al Santissimo Sacramento, in villa Sacro Cuore a Triuggio (MI):

 

“Ora, Mia diletta, scrivi. Amen.”

 

(pausa)

 

“EccoMi qui a parlarti, diletta, per i Miei preti. Amen.”

 

“… ascoltaMi per i Miei preti, i quali si trovano, e gli uni in un modo, e gli altri per un altro verso, amen, in una difficilissima situazione. Amen.”

 

(pausa)

 

“Ora ascoltaMi: parlo per loro. Parlo a loro. Amen.”

 

“O Miei figli, o Miei preti e Miei unti amati!... Che succede?

In verità, amen, la Mia Chiesa Sposa sta già attraversando un tempo di dolorosa e quanto mai necessaria purificazione, poiché, in verità, amen, anche se Io, Cristo Dio, suo Sposo fedele, non l’abbandono, amen, amen, non di meno devo dirti, o diletta anima e, o voi, Miei preti amati e a Me cari come la stessa pupilla dei Miei occhi divini fulgidi, amen … ecco, devo però dirvi che, in parte almeno, questa Mia Chiesa in terra ha edificato – ed edifica tuttora, amen – sulla sabbia, amen, e non su di Me, vera Roccia eterna e unicamente salda per sempre. Amen.

 

(pausa significativa)

 

“O Miei cari! Miei cari preti! Cosa pensate?! Ritenete scioccamente – almeno certi, una parte di voi – di portare voi la salvezza alle anime con le vostre strategie e piani pastorali … ma: e dove, e quando, e come CONTRIBUITE AD INCREMENTARE LA VERA VITA SPIRITUALE – DI GRAZIA MIA, AMEN – NELLE ANIME CHE IO, CON TANTO DIVINO AMORE, VI AFFIDO?”

 

(pausa)

 

“E se voi per primi non rimanete costanti e fedeli nella Mia Santa e Divina Grazia, amen; se siete voi per primi RAMI SECCHI – sì, diglielo, diletta cara! diglielo perché è vero, purtroppo … -: rami secchi, adunque, staccati da Me, Cristo, VERA VITE, AMEN, mediante la lussuria, la superbia, le logiche mondane antitetiche a Me, amen, l’attaccamento al denaro, amen … come potrete NUTRIRE REALMENTE LE MIE ANIME DI ME?”

 

“Voi, Miei cari, siete – in un numero non piccolo, non esiguo, purtroppo, amen – divenuti come un sole oscurato, eclissato, che più non illumina niente e, soprattutto, nessuno. Amen.”

 

(pausa)

 

“Miei cari, CHE TRISTEZZA AL MIO CUORE!! Dopo tanto tempo Mi tocca esser qui ancora e di nuovo a dirvi: TORNATE ALLA PREGHIERA! TORNATE VOI PER PRIMI ALLA VITA DI GRAZIA! CONVERTITEVI! TORNATE ALLA VERA VITA INTERIORE!”

 

“E, o Miei cari, CARI PRETI, SPEGNETE LA TELEVISIONE,… specie di notte … CHE DOLORE AL MIO CUORE DIVINO ED UMANO! Voi MI TRAFIGGETE senza alcuna minima pietà!”

 

(pausa significativa)

 

“Come siete poi divenuti – non in pochi, purtroppo …, amen – carichi di razionalismo e pensieri umani!”

 

(pausa)

 

“E che dire poi del fatto che voi, o Miei servi eletti, lasciate che entrino e vi convincano, nelle vostre menti divenute stolte, idee secondo il mondo – del male, amen – ed idee e concetti partitici che … cosa c’entrano – diteMelo voi – con la Sapienza eccelsa ed unica che Io, Maestro unico e puro, amen, vi insegno dalle pagine immortali del Mio Santo Vangelo?”

 

“Poveri voi, o Miei preti!”

 

“Come siete andati indietro!”

 

“Come siete voluti cadere in basso, ahimè!”

 

Quanto Mi fate soffrire!!

 

(pausa significativa)

 

“TORNATE A ME! TORNATE A ME! TORNATE A ME!”

 

(pausa)

 

“Coraggio, sono ancora qui – anche se misticamente molto sofferente a causa vostra, amen – e vi aspetto. Amen.”

 

“Per ora finisci così, eletta cara, figlia Mia. Amen.”

 

“SONO TRISTE E HO SETE DI LORO. AMEN.”

 

“Sono Cristo, il Risorto. Amen.”

 

“Ti benedico, eletta cara e figlia Mia, amen. Va’ in pace! Amen. Amen. Amen. E così sia. Amen”.

 

Comments