2018-10-15 Il Sacro Cuore ai sacerdoti anziani ed ammalati

All'inizio della Santa Messa vespertina, odo nel mio cuore:

 

"Ti prenda grande compassione, o Sabrina, Mia eletta cara, per i Miei sacerdoti anziani ed ammalati, perché essi sono, nel Mio Sacratissimo Cuore, i tuoi amati figli. Amen."

 

( http://www.messaggidelsacrocuore.it/gesu-costituisce-sabrina-piccola-madre-dei-sacerdoti )

 

(pausa)

 

"Sabrina, ascoltaMi: sì, ascoltaMi, per il vero bene delle anime immortali."

 

(pausa)

 

"In questo vespro benedetto, Io, Divino tuo Maestro, e Buon Pastore del gregge santo del Padre Mio, desidero farMi particolarmente presente e vicino ai Miei cari preti sofferenti."

 

"Abbraccio, con tanta Divina Tenerezza, i Miei sacerdoti, che ora sono anziani e che in passato avevano gravemente peccato; ma ora se ne sono dolorosamente pentiti."

 

"Miei diletti cari, perle del Mio Cuore! Per il vostro sincero pentimento, canterete in eterno la Sacra Liturgia Celeste.

O Miei eletti! Sì: il Cielo vi attende per far festa - eterna Festa - con voi, o Miei amati ministri."

 

(pausa)

 

"Va' in pace".

 

Locuzioni interiori ricevute il 15 ottobre 2018, memoria liturgica di Santa Teresa d'Avila, in chiesa.


Comments