2018-06-20 Le Sante Messe celebrate nella Chiesa Cattolica sono tuttora valide

- Nessuna comunione con l'eretico Jorge Mario Bergoglio -



All'inizio della Santa Messa, odo nel mio cuore:

 

"Sabrina, ascoltaMi. Io sono Cristo."

 

(pausa)

 

"Voglio oggi dire che le Sante Messe, così come sono celebrate attualmente nella Chiesa Cattolica - senza cambiare le parole della Sacra Consacrazione - sono tuttora valide.

E pertanto i fedeli cattolici, che Mi amano e che desiderano esserMi graditi, sono tenuti all'obbligo - santo dovere - di santificare le feste (Esodo 20,8): e ciò, primariamente, partecipando attivamente e devotamente - cioè in Grazia di Dio - al Mio Santo Sacrificio Eucaristico. Amen."

 

(pausa significativa)

 

"E chi di voi può farlo, partecipi alla Santa Messa anche più spesso; e persino ogni giorno, se i vostri quotidiani e seri impegni ve lo consentono. Amen."

 

(pausa significativa)

 

"Ma per quanto riguarda quell'espressione, ossia: "in comunione con il nostro papa Francesco", Io, quest'oggi, ve lo dico con estrema chiarezza, o amatissimi figli Miei: non accettate mai di essere e di professarvi in comunione con un eretico, quale Francesco ormai palesemente è (nota: in una rifrazione interiore, colgo che Jorge Mario Bergoglio non è cattolico)."

 

"Figlioli, guardatevi dai falsi dei! (1Giovanni 5,21)"

 

(pausa)

 

"Per ora, o Sabrina, tu puoi andare in pace, e con la Mia santa e sacra benedizione.

Va' in pace!".

 

Il dettato termina prima dell'Alleluia che precede la proclamazione del Santo Vangelo odierno.

 

 

Locuzioni interiori ricevute il 20 giugno 2018, in chiesa.


Comments