2016-02-05 Confortante Messaggio del Sacro Cuore nel primo Venerdì del mese

Durante l'adorazione eucaristica comunitaria, inaspettatamente, ad un certo momento odo nel mio cuore:

 

"Ho pietà di queste anime, perché sono come un gregge che non ha pastore (riferimento a Marco 6, 34)."

 

(pausa)

 

"AscoltaMi, o diletta anima.

Un breve Mio Messaggio rivolto a tutti quei Miei amati figli e figlie che soffrono perché nell'ultimo, più recente periodo, Io non ti avevo più parlato."

 

"Figli cari! figlie Mie amate! In questo tempo, preludio di tempi ancora più difficili, Io vi dico: PREGATE, PREGATE, PREGATE.

E la vostra - quella da voi vissuta ancora una volta per Mia grazia - sia una Quaresima santa. Pregate, digiunate, amatevi gli uni gli altri come Io stesso vi ho comandato (riferimento a Giovanni 15, 12-13 e 17) nel Mio Santo, ed immortale, Vangelo. Amen."

 

(pausa)

 

"Per ora puoi andare in pace, diletta anima. Poi tornerò.

Figli cari, non temete: Io non vi abbandono mai e non vi abbandonerò, e la Mia diletta Sabrina è sostenuta da Me, e sta bene.

Coraggio figli: vi esorto ad entrare con animo fervente e puro (nota: in una rifrazione interiore ho compreso che il Divino Maestro ci invita a purificare l'anima accostandoci, contriti e con santo proposito di conversione, al Sacramento della Misericordia, la Confessione) nel deserto della Santa Quaresima."

 

"Va' in pace, Sabrina. Ti benedico, con tutto il Mio Cuore, Amante e purissimo".

 

 

Locuzioni interiori ricevute in chiesa.  


 

Comments