Il Divino Appello

“Metti questo Mio Divino Appello all’inizio del Mio Sito prezioso, e che sia come la chiave per aprire la porta della Stanza eletta del Mio Sacratissimo Cuore, amen, e cioè il loro sincero pentimento. Amen, amen.”

 

“O Mia eletta anima, eccoMi qui, a te vicino … per parlarti. Amen.”

 

(pausa)

 

“Tra poco nascerà, e cioè sarà aperto al mondo, il Mio Sito, e da ciò la Mia Maestà Eterna Divina ne trarrà grande e sostanziale gloria per e nella salvezza delle Mie anime immortali, per le quali ho sparso tutto il Mio Sangue prezioso in Croce.

Sì, per quelle anime che ora … sono nel peccato mortale ripetuto – e da anni, amen – ed ecco, allora – tra poco, amen – leggendo le Mie sante parole sul Sito in questione – il Mio, amen – ecco che i loro cuori – finalmente – si commuoveranno, e le Mie parole vive – ed efficaci, amen: esse lo intuiranno – saranno – finalmente, amen, per Me, per il Mio trafitto Cuore – quell’Acqua Viva a cui verranno in molte a dissetarsi. Amen.”

 

“O diletta, qual gioia per il Mio Cuore così spesso infranto e solo!

Sì, o diletta, soffrente l’atroce solitudine in cui Mi lasciano troppo spesso i cuori dei peccatori impenitenti e ostinati, sacrileghi. Sì, questi sono quelli veramente e molto, profondamente lontani dal Mio Cuore Santo. Santo e Buono. Amen.”

 

“Però, o eletta anima, IL MIO AMORE E’ GRANDE.

MOLTO, MOLTO PIU’ GRANDE DI TUTTE LE VOSTRE UMANE MISERIE, MESCHINITA’ – innumerevoli – E COLPE ESECRANDE. AMEN.

Dillo alle anime …”

 

“ECCO, DI’ LORO CHE NON ABBIANO ALCUNA MINIMA PAURA – O VERGOGNA NEGATIVA, AMEN – AD ACCOSTARSI A ME.

NEPPURE SE SONO ADULTERI, SACRILEGHI, BESTEMMIATORI; SE HANNO ABORTITO, ED ANCHE PIU’ VOLTE, E NON UNA SOLA. AMEN.

DI’ LORO CHE LI STO ASPETTANDO, E SCRUTO SEMPRE L’ORIZZONTE SPIRITUALE PER VEDERE SE DECIDONO DI RITORNARE A ME, CRISTO DIO BUONO. AMEN.”

 

“DI’ LORO, DI’ ALLE MIE ANIME – ELETTE E NON – CHE IO SONO IL LORO FRATELLO MAGGIORE, IL LORO DIO E, SOPRATTUTTO, IO VOGLIO DIR LORO – OGGI, AMEN – IO SONO IL LORO MIGLIORE E PIU’ GRANDE AMICO. AMEN”.

 

 

Locuzioni interiori ricevute il 7 agosto 2009, primo venerdì del mese, durante l’adorazione eucaristica comunitaria.

 

Comments