2010-09-14 Messaggio del Signore per i sacerdoti nella festa dell'Esaltazione della Santa Croce

Mentre il sacerdote espone la reliquia della Santa Croce alla venerazione dei fedeli, io sento un invito a scrivere …:

 

“Ecco, diletta cara, salve a te!”

 

- Salve a Te, o mio Signore Crocifisso e Risorto! -

 

“Ecco, oggi, in questa grande festa – festa Mia, festa della Mia Santa, eletta Croce, amen, festa del MIO TRONO GLORIOSO IN TERRA - … voglio rivolgerti al cuore una Mia parola – breve e concisa, significativa, amen – per i Miei sacerdoti, amen; sì, per quelli di loro che leggono e seguono il Mio sito prezioso. Amen.”

 

“Figli cari, Io sono con voi. Ma voi siete con Me? E, se sì, quanto? E come?”

 

(pausa)

 

“Io, quest’oggi, vi darò la risposta: tu, o prete, sei con Me ed in Me, Cristo Gesù, tuo Amato – dovrei esserlo, amen – nella misura della tua INTERIORE CROCIFISSIONE a mondo, carne, demonio; sensualità, amen.

 

“E nella misura in cui il tuo amore, la tua carità a Me - Sommo Dio, amen - si concretizza in vero amore verso tutti - senza rancori, amen -; e, in ispecie, verso i più piccoli, i poveri e i sofferenti. Amen.”

 

“Mio amato sacerdote, quanto attendo ogni giorno la tua preghiera e la tua offerta di vittima con Me, la grande Vittima. Amen.”

 

(pausa)

 

“Benedico, Sabrina eletta, tutti i Miei sacerdoti che, in Italia e all’estero, seguono il Mio Sito, e li esorto oggi con amore – amore particolare e casto per ciascuno di loro, amen; quello che, abbastanza spesso, essi non hanno per Me, amen -, li invito ed esorto dunque ad AIUTARMI CON AMORE A PORTARE LA CROCE PER LA SALVEZZA DELLE MIE ANIME. AMEN.”

 

“FIGLI CARI, MIEI SACERDOTI, VOGLIO AVERE TANTO BISOGNO DELL’OFFERTA DELLE VOSTRE PENE MORALI E DOLORI FISICI - DI CHI TRA VOI E’ MALATO, AMEN - PER CERCARE DI RICHIAMARE ALL’OVILE  SANTO MOLTE PECORELLE DISPERSE NEL MALE E FERITE A MORTE DALL’ANTICO NEMICO. AMEN.”

 

“CARO FIGLIO MIO, SACERDOTE, IO T’AMO. AMAMI ANCHE TU …”

 

“Benedico, Sabrina; va’ in pace, eletta cara, e Mia sposa. Amen.”

 

“Sono Cristo, il tuo Dio. Amen.”

 

“Fa’ il segno della Santa Croce, oggi con un amore e un rispetto tutti speciali, amen. Questo che chiedo a te, lo chiedo e domando a tutti. Amen. E sia così …”.

 

 

Locuzioni interiori ricevute il 14 settembre 2010, festa dell’Esaltazione della Santa Croce, in chiesa.

 

 

Comments