c) 2018-07-09 Comunicato di Angelo e Sabrina (seconda parte)

Santa Veronica Giuliani, vergine

9 luglio 2018

 

Dio sia amato, notte e giorno, nel Santissimo Sacramento dell'altare!

 

Cari fratelli e sorelle,

in semplicità di cuore, vi proponiamo oggi la seconda parte del Comunicato che (come già precisato il 29 giugno u.s.) si è reso (purtroppo) necessario a seguito della svolta gravemente erronea intrapresa dal sacerdote don Alessandro M. Minutella, il quale, anche in questi ultimissimi giorni, ripete a più riprese che le Sante Messe celebrate "in unione con il nostro papa Francesco" sono recentemente divenute invalide e false; e che, di conseguenza, esorta le anime a non parteciparvi.

 

Come sanno bene coloro tra voi che già da tempo leggono i "Messaggi del Sacro Cuore di Gesù", ricevuti da Sabrina e pubblicati su questo Sito, non è nostra consuetudine commentare i santi dettati del Signore.

Tuttavia, nella attuale situazione - particolarmente grave - in coscienza, sentiamo chiaramente che è nostro preciso dovere manifestare apertamente alcune  considerazioni: nella viva speranza che esse possano giovare alla retta comprensione dei "Messaggi del Sacro Cuore di Gesù" in cui si fa accenno a don Minutella; e, soprattutto, che siano di valido aiuto alle anime cristiane cattoliche, affinché non commettano il gravissimo errore - oltreché il peccato - di tralasciare la partecipazione, attiva e devota, alla Santa Messa domenicale e negli altri giorni festivi di precetto.

 

COME ACCOSTARE I "MESSAGGI DEL SACRO CUORE"

 

Cari amici, ci pare importante ricordare che, come afferma l'Apostolo Pietro: "Dio non fa preferenze di persone, ma chi lo teme e pratica la giustizia, a qualunque popolo appartenga, è a Lui accetto." (Atti degli Apostoli 10,34-35)

Scriviamo questo perché constatiamo come, delle volte, ci siano persone che faticano molto ad accettare i "Messaggi del Sacro Cuore di Gesù" come venienti dal Cielo, perché rimangono paralizzate dal pregiudizio, in quanto la percipiente di tali locuzioni interiori è una donna, che ha sposato me, che in passato ero stato un sacerdote della Chiesa Cattolica.

 

08 - Una comunicazione di Angelo secondo la Volontà del Sacro Cuore di Gesù

 

Questo approccio - ossia quello del pregiudizio radicato nel proprio cuore, senza neppure conoscere le persone in questione - è radicalmente sbagliato.

Come pure non è comportamento da persone avvedute e sagge sottolineare (come leggiamo in commenti espressi di recente nei social network) che, dato che io sono stato un sacerdote, per ciò stesso la rivelazione privata, che vede come prima destinataria la mia sposa, è "sicuramente falsa".

Di certo, ognuno è liberissimo di leggere o di non leggere questo Sito e di credere o meno alla testimonianza, che Sabrina sta esprimendo da quasi nove anni - infatti, il Sito www.messaggidelsacrocuore.it è nato il 15 settembre 2009, memoria liturgica della Beata Vergine Maria Addolorata -, di quanto avviene nel suo mondo interiore: la Voce del Signore, e talvolta della Madre del Cielo, che ella ode nella sua anima.
Per inciso: ritengo non sia superfluo ricordare che i "Messaggi del Sacro Cuore di Gesù" ebbero inizio nell'ormai lontano autunno del 1991:




E' davvero importante che chi accosta questo Sito non si fermi primariamente a considerare lo strumento che Dio - nella Sua sovrana libertà - ha deciso di usare, ma piuttosto presti seria attenzione al contenuto, conforme alla retta Dottrina Cattolica, che i santi dettati qui pubblicati presentano.

 

NON FAR DIRE AL SACRO CUORE QUELLO CHE IL SACRO CUORE NON HA MAI DETTO

 

Cari fratelli e sorelle nel Signore, nell'accostare questi "Messaggi del Sacro Cuore di Gesù" - come pure qualsiasi altra rivelazione privata seria - riteniamo sia fondamentale adottare il criterio suddetto, in quanto ci si espone a dei rischi (certe volte, anche gravi) quando "si va oltre" a quanto il Signore afferma nei Suoi dettati e ci si lancia in interpretazioni piuttosto temerarie.

 

Ad esempio, nel doloroso caso in questione, sarebbe alquanto errato ravvisare nei "Messaggi del Sacro Cuore di Gesù" un sostegno totale alla predicazione e all'operato di don Alessandro M. Minutella.

E' fondamentale, a questo proposito, rileggere con molta attenzione i santi dettati in cui il Divino Maestro ha fatto riferimento (in modo più o meno esplicito) a questo sacerdote; e, in special modo, questo:


2017-04-05 La vera Chiesa e la falsa chiesa. L'autentica obbedienza, in questi tempi difficili.


 Qui di seguito un estratto:

 

Il Messaggio odierno inizia così, senza alcuna premessa:

 

"Coraggio, don Alessandro Maria! Io sono il Cristo. Io sono, e rimango, con te. Se però tu, obbedendo, permani con Me ed in Me, nella retta Fede. Amen."

 

Questo Messaggio è stato dettato il 5 aprile 2017; riletto ora, esso appare in modo chiaro nella sua luce profetica.

 

E' pure importante notare che le sante parole:

 

"Se però tu, obbedendo, permani con Me ed in Me, nella retta Fede. Amen."

 

avrebbero dovuto mettere sull'avviso il diretto interessato, perché parlando in tal modo a don Minutella, è evidente che il Sacro Cuore gli aveva posto dinanzi il rischio che egli potesse anche procedere, ad un certo punto, in modo difforme dall'unione con la Volontà di Dio, nella retta Fede.

 

Inoltre: per quanto concerne il santo dettato ricevuto da mia moglie Sabrina il 19 giugno u.s.

 

Messaggio del Sacro Cuore al vescovo di Palermo, Corrado Lorefice


è fuor di dubbio che il Sacro Cuore facesse riferimento (anche) a don Minutella, nel pronunciare le frasi conclusive di tale Messaggio:

 

"Anch'Io lo dico - e Io sono Cristo, il Signore Eccelso, che ha il Trono Lassù nei Cieli altissimi -: FALSA CHIESA! Prostituta indegna!".

 

"FALSA CHIESA! Prostituta indegna!": ciò è, purtroppo, vero.

La Chiesa è vergine nella professione della vera Fede e meretrice nell'eresia (Sant'Agostino).

Senza dubbio, il Signore Gesù ha apprezzato il coraggio che questo sacerdote ha avuto nel denunciare la svolta sostanzialmente eretica di papa Francesco.

Tuttavia - lo ribadiamo per l'ennesima volta perché è una cosa importantissima -, quanto don Minutella va ora insegnando - cioè l'invalidità delle Sante Messe celebrate "in unione con il nostro papa Francesco" - non è accettabile. Semplicemente non corrisponde al vero.

Inoltre: in questi giorni, amareggiati da tale ennesimo dolore inferto al Divino Cuore di Gesù - ci chiediamo: se - come dice don Minutella - da non molti giorni, le Messe sono divenute invalide e false, e quindi - sempre secondo le sue affermazioni - il Signore Gesù non è più presente nell'Ostia Santissima, allora, attualmente, i cristiani cattolici sparsi nel mondo intero, quando si pongono in adorazione dinanzi al Santissimo Sacramento, in realtà starebbero adorando un semplice pezzo di pane?

Dato che le parole della Consacrazione non sono tuttora state cambiate, tale convinzione è inaccettabile.

 

Angelo

 

CONCLUSIONE

 

Cari amici!

Le sante parole che il Divino Maestro ha lasciato cadere dalle Sue labbra adorabili - per la maggior gloria del Padre Suo dolcissimo e per l'autentico bene delle anime immortali: da Lui redente col Sangue - sono per il mio sposo Angelo e per me di grande conforto e limpida consolazione.

Infatti, in questi dettati (attualmente leggibili sulla homepage www.messaggidelsacrocuore.it):

 

Le Sante Messe celebrate nella Chiesa Cattolica sono tuttora valide

- Nessuna comunione con l'eretico Jorge Mario Bergoglio -
 

"Nell'eccesso della Misericordia del Mio Sacro e Divin Cuore..."

- Il Signore Gesù è Realmente Presente nell'Ostia Consacrata, e così sarà

finché le sacre parole della Consacrazione non saranno mutate e alterate -


2018-07-05 Seguendo gli insegnamenti erronei di don Alessandro M. Minutella,


il Divino Maestro ci conferma nella Verità cattolica e ci insegna, di conseguenza, come dobbiamo agire, se davvero desideriamo essere a Lui graditi:

 

- vivendo in Grazia di Dio;

- non tralasciando assolutamente la Santa Messa, specialmente nei giorni festivi.

 

Umilmente e di cuore, continuiamo a pregare per don Alessandro Maria, affinché quanto prima, compiendo un atto di grande umiltà, riconosca il suo errore e torni a dire alle anime parole di Verità e di Luce.

Pace e bene a voi tutti!

 

Sabrina

 

Comments