2009-12-24 Messaggio del Signore Gesù nella Notte Santa di Natale

“Ecco, diletta serva …, ora, scrivi. Amen.”

 

“Scrivi per la salvezza immortale delle Mie anime, quelle del mondo intero. Amen.”

 

Dopo una confidenza personale, il Signore prosegue:

 

“Ora scrivi.

Mi voglio rivolgere questa notte – in questa Notte santissima, amen – a tutte le anime in Me credenti del mondo intero, amen, e voglio dir loro, amen, amen, amen: ADORATEMI in questo Natale soprattutto nell’Ostia Consacrata, poiché è lì che Gesù Bambino E’ ORA VIVO E VERO. Amen. E non più nella grotta fredda di Betlemme. Amen.”

 

(pausa)

 

“Ora ascoltaMi, di nuovo. Amen.

Sono il tuo Dio, Gesù Cristo – Dio Vero, amen, amen, amen – che si china stanotte PIETOSISSIMO sopra ogni umana miseria, sopra ogni umana ferita e piaga – anche purulenta – del cuore umano, amen; poiché Io sono il Divino Medico disceso dal Cielo per indefettibile ed ineffabile AMOR DIVINO per voi, figli Miei tutti! Amen.”

 

(pausa)

 

“Ora ascoltaMi, o Mia serva.

Il Mio Natale comincia, misticamente parlando – veramente, amen, amen, amen – con la sacra Consacrazione, ad opera di tutti i Miei ministri regolarmente ordinati in seno alla Chiesa Cattolica Romana: la Mia Chiesa Apostolica; Apostolica e Romana. Amen.”

 

(pausa)

 

“Mi cerchino le Mie anime, in questo eccelso ed umile tempo di grazia del Mio Natale – che grazia, questa! il Natale Mio: di Cristo, amen – Mi cerchino, adunque, soprattutto nel sacro ed umile tabernacolo. Amen.”

 

“Inoltre, alle Mie anime vittime, nel mondo intero, amen, ed alle anime già più fini nella vita ascetica e spirituale, amen – a coloro che per Mio amore, amen, hanno già spento quella maledetta televisione e tutto l’inutile chiasso del mondo, amen – Io dico, stanotte, nella Notte Santa, santissima, amen, illuminata dal parto verginale della Vergine Madre Maria, amen: CERCATEMI NEL SILENZIO. AMEN.”

 

Dopo altre confidenze private, il Signore conclude:

 

“Va’ in pace. Cristo”.

 

 

Locuzioni interiori ricevute il 24 dicembre 2009, in chiesa, poco prima della Santa Messa di mezzanotte.

  

 

Comments