2018-04-09 L'eroica scelta di fedeltà a Dio, dopo un Matrimonio fallito

Dopo la Santa Messa del mattino, odo nel mio cuore:

 

"O Sabrina, sì: scrivi per il supremo bene delle Mie anime amate, e cioè per la salvezza eterna dei Miei amati figlioli. Amen."

 

(pausa)

 

"Mi rivolgo oggi (nota: solennità dell'Annunciazione del Signore: posticipata quest'anno al 9 aprile, in quanto il 25 marzo 2018 era la Domenica delle Palme) alle anime che sono ferite, poiché hanno alle spalle un Matrimonio fallito; e, ciò nonostante, permangono fedeli a Me, vivendo in castità e preghiera.

Figli Miei! Figlie Mie amate! PERSEVERATE, poiché grande sarà, per questo, la vostra ricompensa nei Cieli.

Difatti, voi, così vivendo, portate la croce dietro a Me (Luca 9,23), vostro amabile Redentore, e contribuite non solo alla vostra propria salvezza e liberazione dalla schiavitù del peccato, bensì anche alla salvezza dei vostri cari (Luca 9,24) - ad esempio, dei vostri figli, se ne avete -; i vostri cari che, beninteso, non sempre vi comprendono e vi sono vicini in questa eroica scelta di fedeltà al patto matrimoniale e, anzitutto, a Me, vostro Dio Vero."

 

(pausa)

 

"Sono con voi, figlioli Miei santi!

Sono con voi."

 

"Pregate sempre molto e di cuore, poiché, con la fede viva nei vostri cuori, voi potrete sempre spegnere tutti i dardi infuocati del demonio (Efesini 6,16), il nemico infernale. Amen."

 

"Vi benedico!

Sono il vostro Fratello e vero Dio, Gesù Cristo, il Salvatore."

 

"Va' in pace, diletta cara anima, poiché Io sono anche con te. Amen.

Va' in pace!".

 

Locuzioni interiori ricevute lunedì 9 aprile 2018, in chiesa.



Comments