2019-07-13 Tempo di preghiera

Durante l'omelia della Santa Messa festiva, odo nel mio cuore:

 

"Sabrina, ascoltaMi. Io sono Cristo."

 

(pausa)

 

"Oh, quante parole!... Ma dov'è l'attualizzazione - in questa omelia - del Mio Santo ed importante Vangelo?*"

 

(pausa significativa)

 

"... Questo, del presente, sia tempo di preghiera, e non di parole; tanto meno di chiacchiere insulse."

 

(pausa)

 

"..."

 

(pausa significativa)

 

"Figli amatissimi - o voi tutti che siete in Grazia di Dio: pregate, pregate, pregate.

Offrite tante preghiere, riparatrici e supplici, al dolce Padre del Cielo.

Egli vi ama immensamente."

 

(pausa)

 

"Vi benedico, o figli e figlie, Miei amati."

 

"Sabrina, va' in pace".

 

Locuzioni interiori ricevute sabato 13 luglio 2019, in chiesa.

 

 

* VANGELO Luca 13, 23-29

In quel tempo. Un tale chiese al Signore Gesù: «Signore, sono pochi quelli che si salvano?». Disse loro: «Sforzatevi di entrare per la porta stretta, perché molti, Io vi dico, cercheranno di entrare, ma non ci riusciranno. Quando il padrone di casa si alzerà e chiuderà la porta, voi, rimasti fuori, comincerete a bussare alla porta, dicendo: “Signore, aprici!”. Ma egli vi risponderà: “Non so di dove siete”. Allora comincerete a dire: “Abbiamo mangiato e bevuto in tua presenza e tu hai insegnato nelle nostre piazze”. Ma egli vi dichiarerà: “Voi, non so di dove siete. Allontanatevi da me, voi tutti operatori di ingiustizia!”. Là ci sarà pianto e stridore di denti, quando vedrete Abramo, Isacco e Giacobbe e tutti i profeti nel regno di Dio, voi invece cacciati fuori.
Verranno da oriente e da occidente, da settentrione e da mezzogiorno e siederanno a mensa nel regno di Dio».

 

 

Comments