2018-02-27 Forte monito del Signore Gesù ai sacerdoti e ai religiosi che vivono nel peccato

"VI SUPPLICO: CONVERTITEVI!"


Dopo la Santa Messa, sto pregando il Rosario in ringraziamento, quando odo nel mio cuore:

 

"AscoltaMi, o diletta anima.

Per il bene delle Mie anime amate."

 

(pausa)

 

"Voglio parlare oggi per quelli tra i Miei sacerdoti - e religiosi - che sono nel peccato, e, certi di essi, da lungo tempo ormai ..."

 

"Desidero chiamare questi Miei poveri figlioli, alla CONVERSIONE DEL CUORE, in questo Tempo santo e benedetto del deserto quaresimale. Amen."

 

(pausa significativa)

 

"Figlioli Miei carissimi: sacerdoti.

Voi, che Io tengo cari - e custoditi nel Mio Cuore - come pupilla dei Miei occhi divini, ascoltateMi:

- cosa vi è giovato consegnarvi, corpo e anima, ai vizi mortiferi della carne?

- A cosa vi ha giovato godere in modo così turpe e indegno?"

 

"E, per quelli tra voi che sono pedofili:

Ricordate: - Guai al mondo per gli scandali! - (Matteo 18,7)

Pentitevi, o voi, poveri malati, che abusate - anche ripetutamente - della carne degli innocenti! dei Miei piccoli! dei Miei pargoli!"

 

"Pentitevi, o poveri disgraziati che siete!

Altrimenti il vostro Inferno sarà uno dei più orrendi che si possa immaginare (Matteo 18,6)."

 

(pausa significativa)

 

"Figlioli diletti, Miei sacerdoti: BASTA, BASTA, BASTA col peccato!

Non vedete quanto male avete seminato con esso, nel vostro stesso cuore e intorno a voi?"

 

(pausa significativa)

 

"Figli carissimi - che però tanto spesso fate sanguinare il Mio Cuore Sacratissimo con le vostre indegne e volgari azioni -:

Io, Gesù Cristo, oggi vi chiamo - perché manca poco tempo -: CONVERTITEVI!"

 

"VI SUPPLICO: CONVERTITEVI!"

 

(pausa significativa)

 

"O Miei cari, che foste da Me eletti mediante la sacra Ordinazione:

tornate ad essere quei santi, quei buoni pastori, che aiutano Me, Supremo Pastore, a ricondurre le anime alla dolce Casa del Padre Celeste."

 

(pausa significativa)

 

"Per ora, o Sabrina, Mia cara ..., tu puoi andare in pace; e sacrificati per i Miei unti, perché - Io te lo dico -: molti di essi, in questi tristi tempi, cadono nel fuoco infernale.

Là ove il pianto non giova più a nulla. Amen."

 

(pausa significativa)

 

"Va' in pace.

Io sono il Cristo: il Signore Dio tuo e il Giudice Supremo delle anime:

dei vivi e dei morti.

Amen".

 

Locuzioni interiori ricevute il 27 febbraio 2018, martedì della seconda settimana di Quaresima, in chiesa.

 

  

Comments