2010-12-24 Messaggio del Signore Gesù nella Notte Santa di Natale

“O diletta, Io sono il tuo Gesù. SCRIVI. Amen.”

 

“O diletta, è Natale, amen.”

 

“O diletta e Mia cara …, ecco, sì, scrivi per tutte le Mie anime amate, amen, in questo Mio nuovo Natale, amen.”

 

(pausa)

 

“O diletta, il mondo è veramente un povero calvario aperto, ed Io – Cristo Dio tuo e loro, amen – voglio – in questa Santissima Notte, amen – effondere la MIA VERA GIOIA in tutte quelle Mie anime che sono ben disposte ad accoglierla. Amen.”

 

(pausa)

 

“O diletta cara! SONO GESU’ BUONO.”

 

“Dì alle anime Mie amate, dì a tutti i poveri, poveri peccatori, amen, che Io sono il DIO BUONO. Amen.”

 

“Non abbiano, dunque, paura ad accostarsi a Me, piccolo Bambino, in questo Mio nuovo Natale, amen.”

 

(pausa)

 

“Dì alle Mie anime tutte che: è Natale ogni volta che un’anima rinasce alla Mia Santa Grazia nel Sacramento – preziosissimo – della Riconciliazione. Amen.”

 

(pausa)

 

“Dì alle Mie anime che è Natale – veramente, amen – ogni volta che un’anima cristiana viva alla Mia Santa Grazia, amen, si congiunge a Me – Dio eterno, immolato e risorto nell’Ostia Sacratissima, amen – Dio nascosto, amen.”

 

(pausa)

 

“Diletta cara, dì loro, dì alle Mie care anime che PER ME è uno stupendo Natale ogniqualvolta un’anima si pente dei suoi errori gravi, delle proprie scelleratezze, dei propri pensieri e atti impuri e, sentendo nostalgia santa di Me – suo Dio, Amore e Purezza infinita, amen, amen, amen –, SI PENTE e SI VOLGE A ME CON LA PREGHIERA: la preghiera sincera del cuore, amen.”

 

(pausa significativa)

 

“O dilette e Mie care anime, Buon Natale!”

 

“Sì, care, care ed amate anime Mie tutte, buon Natale perché Io Mi aspetto con tutto il Mio Cuore – casto e Divino, amen – che questo Mio Natale sia la sorgente, l’inizio, il principio del vostro vero natale di Grazia. Amen.”

 

(pausa significativa)

 

“Ed ora, diletta, scrivi, scrivi questo, e metti sul Sito – il Mio, prezioso, amen: tu scrivi mossa da Spirito Santo …”

 

“Porta la Mia benedizione di gioia e di pace a tutti, a tutti gli amici di Me Sacro Cuore e, soprattutto, a tutte le anime più afflitte, provate e sofferenti. Amen.”

 

“Va’ in pace, diletta! Ho finito. E buon Natale, con la Mia benedizione, amen.”

 

“Cristo, Dio e Uomo. Amen.”

 

“Va’ in pace!”

 

 

Locuzioni interiori ricevute il 24 dicembre 2010, durante l’Ufficio delle Letture pregato in una chiesa, prima della Messa nella Notte Santa.

 

 

Comments