Messaggi del Sacro Cuore di Gesù

URGENTE

10-5-2019

 

Io, Angelo Corbetta, chiedo - a tutti i soci dell'ARESC e a tutte le persone che seguono con sincero interesse il Sito del Sacro Cuore: www.messaggidelsacrocuore.it - un particolare ricordo nella preghiera per mia moglie Sabrina e per me, poiché oggi siamo stati fatti oggetto di un atto intimidatorio, e abbiamo serio motivo di temere una aggressione fisica.

Vi ringrazio della vostra attenzione.


 

COMUNICATO

 

Dio sia sempre benedetto!

 

Cari fratelli e sorelle nel Signore,

secondo quanto il Sacro Cuore mi ha detto in un Messaggio di carattere personale, in data 10 maggio 2019, in questo periodo non saranno pubblicati - sul sito della nostra amata Associazione di Riparazione Eucaristica: www.assriparazioneucaristica.org - nuovi scritti o file audio realizzati da me, in quanto il Signore mi ha espressamente chiesto di scrivere i Suoi santi dettati e null'altro.

Pax!

 

Sabrina



 








IMPORTANTE PRECISAZIONE

I "Messaggi del Sacro Cuore di Gesù" pubblicati su questo Sito, sono stati preventivamente sottoposti all'attenta valutazione del padre spirituale della percipiente.

Angelo Corbetta


***


Associazione Riparazione Eucaristica Sacro Cuore: www.assriparazioneucaristica.org

Lettera aperta di Sabrina al Cardinale Muller


***
Dalla corrispondenza tra l'Arcidiocesi di Milano e i coniugi Corbetta Angelo e Sabrina



14 - LETTERE: Dalla Arcidiocesi di Milano ai coniugi Angelo Corbetta e Sabrina Luraschi




AVVERTENZA

 

I documenti qui sopra pubblicati sono gli unici originali.

Qualsiasi altra ed eventuale loro riproduzione, non conforme a questa versione e pubblicata da qualsiasi persona, gruppo, testata giornalistica o ente pubblico o privato, è da considerarsi un falso.


Il Consiglio direttivo dell'Associazione Riparazione Eucaristica Sacro Cuore




COMUNICATO


Venerdì nell'Ottava di Pasqua, 26 aprile 2019

 

Dio sia benedetto!

 

Cari fratelli e sorelle nel Signore, la Gioia del Risorto regni nelle vostre anime!

Vi informiamo che prossimamente porremo alcune necessarie precisazioni alla pubblicazione di questi documenti.

Grazia e Pace!

 

Angelo e Sabrina













La vera devozione è l'imitazione

 

Ho appena terminato di pregare il Rosario, quando il Signore inizia a parlare al mio cuore:

 

"O Sabrina, Io sono il Cristo; amen."

 

(pausa)

 

"Invito le anime di Me amanti ad una profonda devozione verso la Mia Santissima Madre, in questo mese primaverile a Lei dedicato."

 

"Sabrina, figli e figlie, Io ve lo dico, ve lo rammento perché vi amo: la vera devozione è l'imitazione. La vera imitazione delle Sue sublimi virtù: anzitutto UMILTA' - fondamento indispensabile del santo edificio spirituale -; CARITA', a Dio e al prossimo. OBBEDIENZA e filiale ABBANDONO nelle braccia e sul Cuore del dolce nostro Padre Celeste."

 

(pausa)

 

"Ti benedico, o Mia amabile segretaria.

Io sono il Figlio del Dio Altissimo: Dio Io stesso, nell'Eternità Beata, in perenne Unione Amorosa con il Padre e lo Spirito Santo."

 

"Va' in pace".

 

Locuzioni interiori ricevute il 7 maggio 2019, durante un'adorazione vespertina al Santissimo Sacramento.


 

 


Ai firmatari della "Lettera aperta ai Vescovi della Chiesa Cattolica"

 

Durante l'omelia della Santa Messa mattutina, odo nel mio cuore:

 

"Sabrina, scrivi. Io sono il Cristo. Amen."

 

(pausa significativa)

 

"Benedico, di cuore, tutte le persone che hanno firmato la "Lettera aperta ai Vescovi della Chiesa Cattolica" con animo retto."

 

"Va' in pace".

 

Locuzioni interiori ricevute il 2 maggio 2019, memoria liturgica di Sant'Atanasio - Vescovo e dottore della Chiesa: strenuo difensore della retta Fede Cattolica - in chiesa.


https://chiesaepostconcilio.blogspot.com/2019/04/illustri-teologi-e-studiosi-accusano.html




A Francesco - Jorge Mario Bergoglio

All'inizio della Santa Messa mattutina, odo nel mio cuore:

 

"Scrivi, Sabrina. Io sono il Cristo."

 

(pausa)

 

"Per ora scrivi solo questo: per il papa:

 

Francesco, Francesco, Io ti ammonisco, ancora una volta, perché ti amo: CONVERTITI dalle tue gravi eresie, perché con questa tua condotta, peccaminosa e perversa, Io te lo dico: tu stai mettendo seriamente a repentaglio la tua propria salvezza eterna."

 

(pausa significativa)

 

"Va' in pace, Sabrina, e partecipa con devoto fervore a questa Santa Messa."

 

"Va' in pace".

 

Locuzioni interiori ricevute il 22 aprile 2019, lunedì dell'Angelo, in chiesa.





Dedicato ai nostri amatissimi fratelli e sorelle, i Cristiani perseguitati:

http://www.messaggidelsacrocuore.it/2014-12-26-messaggio-del-sacro-cuore-nella-festa-di-santo-stefano




 

Il sinedrio di oggi ti condannerà a morte.

 

"AscoltaMi, Sabrina. Io sono il Cristo. Amen."

 

(pausa)

 

"Figlia diletta: una discepola non può essere differente dal suo Maestro: e pertanto: ti flagelleranno spiritualmente, sarai derisa; e il sinedrio  di oggi ti condannerà a morte."

 

Nota: a questo punto, il Signore mi rivela in che modo ciò avverrà.

 

"Scrivi questo sul Mio Sito prezioso, e va' in pace, o anima eletta."

 

"Amen".


Locuzioni interiori ricevute l'11 aprile 2019, quinto giovedì di Quaresima, in chiesa.





UN GRANDE SEGRETO

 

- Il Mistero ineffabile e sublime della Croce di Cristo Signore -

 

Durante l'adorazione, comunitaria e silenziosa, al Santissimo Sacramento, odo nel mio cuore:

 

"Mia diletta anima, scrivi.

 

Oggi voglio dirti un grande segreto: ogni anima che guarda a Me Crocifisso con vero amore otterrà questa immensa grazia: tutto ciò che è amaro, diverrà per lei dolce e soave ..."

 

"Va' in pace".

 

Locuzioni interiori ricevute il 7 aprile 2019, quinta Domenica di Quaresima, in chiesa.


 

File audio di Sabrina: https://gloria.tv/audio/6DtUhMbbthwfCytDNvTARgAjq


2019.04.07 A great secret




Il Fuoco Divino


Questo santo dettato è stato donato durante la Prima Lettura (Deuteronomio 5,1-22) dei solenni Vespri ambrosiani del secondo Venerdì di Quaresima, 22 marzo 2019, in chiesa:

 

"AscoltaMi, Sabrina.

Quel Fuoco è beatifico per gli eletti.

Espiante per i purganti.

Terribile per i dannati."

 

"Va' in pace".


***


Il Decalogo: Deuteronomio 5,1-22

1 Mosè convocò tutto Israele e disse loro: «Ascolta, Israele, le leggi e le norme che oggi io proclamo dinanzi a voi: imparatele e custoditele e mettetele in pratica. 2 Il Signore nostro Dio ha stabilito con noi un'alleanza sull'Oreb. 3 Il Signore non ha stabilito questa alleanza con i nostri padri, ma con noi che siamo qui oggi tutti in vita. 4 Il Signore vi ha parlato faccia a faccia sul monte dal fuoco, 5 mentre io stavo tra il Signore e voi, per riferirvi la parola del Signore, perché voi avevate paura di quel fuoco e non eravate saliti sul monte. Egli disse:
6 Io sono il Signore, tuo Dio, che ti ho fatto uscire dal paese di Egitto, dalla condizione servile. 7 Non avere altri dèi di fronte a Me. 8 Non ti farai idolo né immagine alcuna di ciò che è lassù in cielo, né di ciò che è quaggiù sulla terra, né di ciò che è nelle acque sotto la terra. 9 Non ti prostrerai davanti a quelle cose e non le servirai. Perché Io il Signore tuo Dio sono un Dio geloso, che punisce la colpa dei padri nei figli fino alla terza e alla quarta generazione per quanti Mi odiano, 10 ma usa misericordia fino a mille generazioni verso coloro che Mi amano e osservano i Miei comandamenti.
11 Non pronunciare invano il Nome del Signore tuo Dio perché il Signore non ritiene innocente chi pronuncia il Suo Nome invano.
12 Osserva il giorno di sabato per santificarlo, come il Signore Dio tuo ti ha comandato. 13 Sei giorni faticherai e farai ogni lavoro, 14 ma il settimo giorno è il sabato per il Signore tuo Dio: non fare lavoro alcuno né tu, né tuo figlio, né tua figlia, né il tuo schiavo, né la tua schiava, né il tuo bue, né il tuo asino, né alcuna delle tue bestie, né il forestiero, che sta entro le tue porte, perché il tuo schiavo e la tua schiava si riposino come te. 15 Ricordati che sei stato schiavo nel paese d'Egitto e che il Signore tuo Dio ti ha fatto uscire di là con mano potente e braccio teso; perciò il Signore tuo Dio ti ordina di osservare il giorno di sabato.
16 Onora tuo padre e tua madre, come il Signore Dio tuo ti ha comandato, perché la tua vita sia lunga e tu sii felice nel paese che il Signore tuo Dio ti dà.
17 Non uccidere.
18 Non commettere adulterio.
19 Non rubare.
20 Non pronunciare falsa testimonianza contro il tuo prossimo.
21 Non desiderare la moglie del tuo prossimo. Non desiderare la casa del tuo prossimo, né il suo campo, né il suo schiavo, né la sua schiava, né il suo bue, né il suo asino, né alcuna delle cose che sono del tuo prossimo.
22 Queste parole pronunciò il Signore, parlando a tutta la vostra assemblea, sul monte, dal fuoco, dalla nube e dall'oscurità, con voce poderosa, e non aggiunse altro. Le scrisse su due tavole di pietra e me le diede.


 

 

Forte monito del Signore Gesù ai pastori della Chiesa Cattolica


- LE ANIME IN GRAZIA: SOAVE CONSOLAZIONE DEL SACRO CUORE -


Questo Messaggio è stato donato dal Signore dopo la preghiera comunitaria della Via Crucis:

 

"Sabrina, ascoltaMi. Io sono il Cristo."

 

"... scrivi, perché è importante. Amen."

 

(pausa significativa)

 

"Ora: trascorsi quasi tre anni dalla diffusione, nel mondo, di Amoris laetita, Io, Io stesso, vengo a rimproverare i prelati - , quelli tra essi che si dicono fedeli - perché, in verità, sono troppo pavidi."

 

"La Mia bella Sposa, la Chiesa, ha il volto stupendo tutto imbrattato dalle lordure delle gravi eresie di Jorge Mario Bergoglio, e voi cosa fate?

Niente di decisivo, ad ogni modo."

 

(pausa)

 

"Miei pastori e, o voi, Mio clero cattolico, che immensa delusione voi siete per Me, Cristo Iddio vostro!"

 

"E' bastato che giungesse dall'Argentina un uomo che si è dimostrato, nei fatti e nelle parole, un eretico, perché, in pochi anni per giunta, la Mia Chiesa in terra approvasse ciò che non si può assolutamente approvare, e cioè che dei pubblici peccatori impenitenti possano ricevere la Mia Carne, Immacolata e Santissima, nella Sacratissima Eucaristia, e ricevere una - falsa - Assoluzione, nel Sacramento mirabile della Mia Penitenza, per peccati gravi che essi - di fatto - non detestano e non vogliono abbandonare!?"

 

(pausa)

 

"Chiesa prostituta!

Chiesa sodomitica!

Chiesa di pederasti!

 

Per questo, forse, Io, DIO VOSTRO, vi ho chiamato al sacerdozio, o uomini ?... e, alcuni fra voi, anche al sacro ordine episcopale ...

Vi ho chiamati perché foste compagni degli Angeli - già in terra, per quanto possibile, vivendo voi in purezza e carità - ed invece, molti tra voi, siete diventati immondi e porci, alla mensa di Babilonia, alla mensa dei demoni!

 

CHE DOLORE

AL MIO CUORE SACRATISSIMO!"

 

(pausa significativa)

 

"Sabrina - degna figlia del Padre Ambrogio, nel combattere le eresie -, chi salverà la Mia povera Chiesa, colpita misticamente da ogni parte?

Sì, perché i traditori la colpiscono, con i loro peccati mortali e le loro nefandezze senza numero; ma anche i pavidi la feriscono, nel Suo Mistico Corpo, perché permettono, ormai da alcuni anni, che l'epidemia del bergoglismo, del misericordismo e del buonismo devasti la Mia Sacra Vigna - sì, la Mia Sacra ed eletta Vigna - senza fiatare."

 

(pausa)

 

"E così, le Mie povere pecorelle, sono sradicate, sempre più sbandate, e confuse.

E, in verità, coloro che dovrebbero aiutarle a salvar l'anima, sono divenuti, al contrario, complici e soci dei demoni, nel favorirne l'eterna perdizione!"

 

(pausa molto significativa)

 

"O uomini! O donne!

Piangerete, piangerete senza posa, quando i giusti castighi di Dio, Mio Padre, vi colpiranno ... venendo su di voi all'improvviso, come lampo che appare e guizza da oriente ad occidente!"

 

"Piangerete, ma nessuno vi ascolterà,

perché avete disprezzato il Santo e il Giusto

per volgervi alle vostre nefandezze, alle vostre bestialità!"

 

(pausa)

 

"Figli amatissimi, figlie Mie care, pregate! pregate! pregate!

O voi, che siete in Grazia di Dio, Io vi amo: voi siete dolce balsamo e soave consolazione al Mio Cuore trafitto.

Rimanete nel Mio Amore, nella Grazia, e con ciò gioverete alla Mia povera Chiesa in terra più di molti falsi ministri che occupano il Mio Sacro Tempio. Amen."

 

(pausa significativa)

 

"... Va' in pace. Amen".

 

Locuzioni interiori ricevute il secondo Venerdì di Quaresima, 22 marzo 2019, in chiesa.






messaggidelsacrocuore@gmail.com



https://gloria.tv/video/hyKRfBkZzWMp2KsyA1vbE1ra4


 



 


Gentili lettrici e lettori, attualmente nulla vieta che questi "Messaggi del Sacro Cuore di Gesù" possano essere da voi diffusi a titolo gratuito (senza fini di lucro), citando però sempre la fonte da cui sono stati tratti: www.messaggidelsacrocuore.it 

 

Inoltre, precisiamo che non ci riteniamo responsabili per eventuali manomissioni del testo o di una frammentazione indebita e controproducente dello stesso.

 

Vista poi l’attuale imperfezione delle traduzioni automatiche, e considerato quanto sia importante che le sante parole di Nostro Signore e della Vergine Santissima siano accostate con precisione - esattamente come sono state pronunciate - noi garantiamo al presente solo la versione originale - italiana - leggibile in questo Sito.