2016-03-08 Maria Santissima, con materno amore, ci ammonisce

Mentre sto pregando il Rosario, ad un certo momento odo nel mio cuore:

 

"O Sabrina, Io sono la Mamma dolce del Paradiso, e ti parlo dal cielo del tuo cuore, a Mio Figlio gradito."

 

(pausa)

 

"Vengo quest'oggi, stamani, ad ammonire soavemente - e pure con grande serietà ed urgenza - i Miei figliolini, qui in Italia e nel mondo intero.

Figli cari e amati, figlie care e amate del Mio purissimo, mistico seno!

Figli tutti, vi ho spiritualmente partoriti sotto la Croce Insanguinata del Figlio Mio Unico e Diletto, con il Mio Cuore Immacolato e purissimo trafitto non da una, ma da sette penosissime spade di acuto dolore."

 

Suo silenzio.

 

"O figli! figli e figlie Miei carissimi! Io, volentieri e di tutto cuore, patirei ancora mille mistiche, strazianti Passioni, pur di avere la santa gioia - per voi, figli Miei! per voi - di vedervi ritornare alla dolce, e sicura, Casa Paterna; pur di vedervi riconciliati con Dio - Mio Sposo, Mio Caro, Mia Vita - nella rinuncia consapevole e chiara a ogni male, a ogni, almeno, grave peccato.

Ma invece la realtà è, purtroppo, che ogni giorno, ogni settimana, ogni mese sempre più, satana instaura il suo regno - regno di morte, dolore e disperazione - sempre più, dunque, su questa povera terra, poiché voi, o figli Miei amati, in luogo di abbandonarvi fiduciosi all'Amore Misericordioso e Santo di Mio Figlio Gesù, il Cristo, decidete di consegnarvi - come Egli vi ha detto di recente (riferimento al Messaggio del Sacro Cuore in data 1 marzo 2016) - corpo e anima al peccato, e, quindi, corpo e anima al demonio."

 

"O figli! Voi, coi vostri peccati mortali e con le colpe contro natura, Mi straziate il Cuore Immacolato senza alcuna pietà, e fate abbondantemente - e sempre, perennemente - sanguinare il Sacro Cuore del Mio Figlio Gesù, il Sempre Benedetto."

 

"Ma Noi soffriamo volentieri - di vero cuore - per voi, perché VI AMIAMO MOLTO.

Però voi, figli Miei - ve lo ripeto ancora una volta, con le lacrime sanguigne negli occhi Miei celesti - più non tardate: PRESTO! CONVERTITEVI! VI SUPPLICO, FIGLI: CONVERTITEVI PRIMA CHE SIA TARDI.

O figli, bambini Miei dolcissimi, voi non sapete cosa Dio manderà sul mondo a castigo e per salutare emendazione. Voi non lo sapete, o cari! Ma credeteMi: sarà terribile; e soprattutto per tutti coloro - per ogni persona - che avranno respinto l'Amore di Dio, senza mai pentirsi con cuore sincero. Amen."

 

Suo silenzio.

 

"Figli Miei carissimi, riflettete in preghiera su questo Mio materno ammonimento, sgorgato dal Mio Cuore purissimo e casto al sommo - amante di Dio e di voi, o figli, con somma purità - SOLO PER AMORE."

 

"Sabrina, per ora va' in pace, e pregaMi, sempre pregaMi con il cuore, e Io ti esaudirò. Amen."

 

"La Mamma celeste. Amen".

 

 

Locuzioni interiori ricevute martedì 8 marzo 2016, durante un'adorazione eucaristica (comunitaria e silenziosa), in chiesa.

 

Comments